85. Azienda Agricola Arianna Occhipinti


Arianna Occhipinti
Emanuele Mazzoleni

Via dei Mille 55
IT - 97019 Vittoria Ragusa

+393336360316

info@agricolaocchipinti.it
http://www.agricolaocchipinti.it

Certification:
Q Certificazioni

Wine-growing region:
Sicilia

A place where the earth, which turns red in the evening and is combed by the wind that arrives from the Iblei, leans on one side of a road: 1'SP68.”
It all started eighteen years ago in Fossa di Lupo. A magical place where the earth, which turns red in the evening and is combed by the wind that arrives from the Iblei, rests on one side on a road: the SP68.
A provincial road like many others, but with a special history. It was once made of stone, narrowed to little more than a path; three thousand years ago it connected Gela to Kamarina, as today it ran along the roads of Cerasuolo di Vittoria and from Caltagirone it continued to Catania and Lentini. There, squeezed between heaven and earth, the line of that road also marked the destiny of this company. The first hectare of land, next to the millstone of Fossa di Lupo, was followed by others. The company has also expanded into the districts of Bombolieri, Pettineo, Bastonaca, Santa Teresa, Serra d'Elia, Santa Margherita. A path that we have accompanied step by step by step, with the awareness that under the red sands of Vittoria, something special was hidden; limestone, tuff, chalk that over the years we have tried to express more and more in the wines, In Bombolieri the vineyard spreads out and hunches over the limestone base of the district, the vines are twenty or more years old, and the courtyard on which overlooking the cellar manages to trap all the solar power of the Iblei. Never as in this port do I feel I have traveled a coherent path. Today as never before, walking through the various districts up to Santa Margherita in Chiaramonte Gulfi, we feel we are carrying the past and the future with us at the same time. Our SP68 was the oldest wine road ever attested. Generations and generations of peasants had set out to bring their wine to the coast. We feel we are guardians of these agricultural landscapes, aware of our agricultural tradition and still looking to the future.

2021 Il Frappato 2021

I.g.t Terre Siciliane
Frappato
Red wine

Il Frappato nasce dal mio sogno di ragazza di fare un vino che sapesse della terra che lavoro, dell’aria che respiro, e dei miei stessi pensieri. È aspro, sanguigno ed elegante. È Vittoria e i monti Iblei. È il vino che più mi somiglia, coraggioso, originale e ribelle. Ma non solo. Ha origini contadine, per questo ama le sue radici e il passato che si porta dentro; ma, nello stesso tempo, è capace di lottare per migliorarsi. Conosce la raffinatezza senza dimenticare mai se stesso.

2022 Sp68 Rosso

I.g.t Terre Siciliane
Nero d'Avola - Frappato
Red wine

SP68 è una strada ma anche un vino giovane. Fresco e piacevole, con un gusto delicato che porta con sé il sapore del sole e la freschezza di questa terra.

2022 Sp68 Bianco

I.g.t Terre Siciliane
Moscato d'Alessandria - Albanello
White wine

Il nome di una strada, per un vino che è un viaggio. Quello dei contadini che già tremila anni fa partivano dalle campagne con le anfore, e poi le botti, e dentro il frutto del loro lavoro, la fatica, la gioia, ancora l’odore della terra. Il viaggio degli agricoltori, anche oggi diretti alla loro vigna, tra incontri e parole scambiate, sotto il cielo limpido degli Iblei.

2020 FL

I.g.t Terre Siciliane
Frappato
Red wine

Fossa di Lupo: contrada storica, spina dorsale del mio lavoro dal 2004. La vigna ad alberello ha un sesto d’impianto tipico della zona di Vittoria. La contrada guarda a nord est i Monti Iblei; da qui solitamente derivano vini fruttati ma anche austeri e di buona acidità.

Casòn Hirschprunn
Palace 1st Floor


Table: 85